Fuga dal comunismo: Una riflessione con Black the Fall. #clubcultura #videogiochi

Club Theologicum

ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili

(Dal vangelo secondo Luca, 1:52)

Un videogioco è solo divertimento? Non può essere cultura “alta”, con contenuti educativi e perfino spirituali? Per smentire questo luogo comune, proseguiamo la nostra serie di consigli videoludici per unire il didattico al dilettevole.

Nel dicembre del 1989, il comunismo in Romania finì con una grande sollevazione popolare e uno schianto improvviso: il 16 cominciavano le manifestazioni e il giorno di Natale, dettaglio ulteriormente tragico e quasi simbolico, Ceausescu veniva fucilato. Agli storici il compito di studiare cosa sia successo in quei pochi giorni e perché; a chi vuole farne un’esperienza come dire meno libresca, si offre una interessante alternativa.

Black the Fall, uscito nel 2017, è un videogioco di genere “piattaforma”, quei giochi in cui il protagonista deve continuamente spostarsi da un ambiente all’altro risolvendo dei puzzle (es. per aprire quella porta…

View original post 856 altre parole

3 pensieri su “Fuga dal comunismo: Una riflessione con Black the Fall. #clubcultura #videogiochi

    1. Mah, ni. Gli sviluppatori del gioco sono rumeni e volevano raccontare nel proprio linguaggio la storia e la tragedia del loro paese, un’esperienza a suo modo catartica. Non penso volessero lanciare un messaggio direttamente riferito al’Occidente odierno.

      Casomai siamo noi oggi che vediamo il tramonto dell’Occidente e possiamo riconoscere i segni premonitori di un totalitarismo prossimo venturo (e sia chiaro che parlo di segni che sono presenti da ben più di un paio d’anni).

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...